AVVISO PUBBLICO (217)

  Pubblicato il : 8 novembre 2012 - Ultima revisione : 18 marzo 2019

AREA TECNICA MANUTENTIVA - Prot. 5898 del 6.11.2012 -AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL’AFFIDAMENTO DEI LAVORI PUBBLICI INDAGINE DI MERCATO

C O M U N E D I P A G L I A R A Provincia di Messina Via R. Margherita, 92 - c.a.p. 98020 - Tel. 0942 737168 / 0942 737299 - Fax 0942737203 / 0942 737299 www.comune.pagliara.me.it - e-mail: ufficiotecnico@comune.pagliara.me.it - Cod. Fiscale 00414810838 III^ AREA TECNICA MANUTENTIVA Prot. n. 5898 del 06.11.2012 AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL’AFFIDAMENTO DEI LAVORI PUBBLICI INDAGINE DI MERCATO Si rende noto che, in esecuzione della Determinazione n. 57 del 05.11.2012 questo Ente, secondo le disposizioni di cui all’art. 122, comma 7 e dell’art. 57, comma 6 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, intende acquisire manifestazioni d’interesse da parte di operatori economici, da consultare nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, nell’ambito della procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara per l’affidamento dei lavori: “Opere di consolidamento e regimentazione delle acque centro abitato” - linea di intervento 2.3.1.1A; CUP:B32J10000100008 CIG: 4657224ECF A tal fine, si specificano le seguenti informazioni: 1. COMMITTENTE Comune di Pagliara (Provincia di Messina) -Via Regina Margherita, 92 c.a.p. 98020 Pagliara (ME); Telefono: 0942/737299 - Fax: 0942/737299 o 0942/737203 e-mail: ufficiotecnico@comune.pagliara.me.it ufficiotecnico.comunepagliara@pec.it; sito web: www.comune.pagliara.me.it 2. OGGETTO E NATURA DELL’AFFIDAMENTO L’affidamento ha ad oggetto l’esecuzione dei lavori di “Opere di consolidamento e regimentazione delle acque centro abitato”, linea di intervento 2.3.1.1A. Il sito è ubicato in periferia del perimetro urbano, denominato Torrente Prioli. Le opere e gli impianti che formano oggetto dell’appalto possono così riassumersi: a) Scavi, demolizioni, movimenti materie in genere; b) Ripristini impianti; c) Opere strutturali in c.a.: realizzazione di un manufatto (scatolare in c.a.) per il convogliamento delle acque dello sviluppo complessivo di m. 260,00, avente diverse conformazioni geometriche a partire da monte; opere di presa per convogliamento acque torrentizie; canale in c.a. a cielo libero parzialmente interrato; canale in c.a. parzialmente interrato con dimensioni geometriche linearmente variabili; canale in c.a. a cielo libero fuori terra con sezione libera; d) Rilevati, rinterri e pavimentazione stradale; e) Rivestimento muri, opere di finitura e piccoli lavori in economia. 2 3. IMPORTO DELLE OPERE DA ESEGUIRE, CLASSE E CATEGORIA Importo dei lavori posti a base d’asta: € 601.413,41 (euro Seicentounomilaquattrocentotredici/41); Oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso: e € 18.586,59 (euro Diciottomilacinquecentoottantasei/59); Importo complessivo: € 620.000,00 (euro Seicentoventimila/00) Lavorazioni Importo lavori (Euro) Categoria Classifica Qualificazione Subappaltabile Opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica 620.000,00 OG8 III SI SI – Max 20% L’opera è stata ammessa a finanziamento dall’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente con D.D.G. n. 163 del 12.03.2012 e con D.D.G. n. 391 del 09.07.2012 di integrazione finanziamento, di cui al Progetto PO FERS 2007/2013. 4. IMPORTO DEL CORRISPETTIVO A BASE DI GARA Il corrispettivo contrattuale delle prestazioni sarà oggetto della procedura negoziata che farà seguito all’indagine di mercato; in sede di procedura negoziata ex art. 57, comma 6, del D. Lgs. n. 163/2006, le offerte saranno valutate con il criterio del prezzo più basso sull’importo dei lavori a base d’asta. In caso di affidamento dei lavori ai soggetti previsti dall’art. 34, comma 1, lettere b), c), d), e), f) e f-bis), del D.Lgs. n. 163/2006, il corrispettivo sarà corrisposto con il medesimo ribasso offerto sull’importo dei lavori eseguiti. I pagamenti relativi ai suddetti contratti devono essere effettuati esclusivamente tramite l’utilizzo di bonifico bancario o postale ovvero degli altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni, pena la risoluzione di diritto del contratto. 5. TERMINE DI ESECUZIONE Il tempo utile per dare ultimati tutti i lavori e le opere in appalto resta fissato in giorni 317 trecentotrenta) naturali, successivi e continui decorrenti dalla data del verbale di consegna dei lavori. 6. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE L’appalto sarà aggiudicato con il criterio del prezzo più basso, inferiore a quello dei lavori posto a base di gara, determinato mediante unico ribasso sull’elenco prezzi posto a base di gara, (art. 82, comma 2, lettera a) del D.Lgs, n. 163/2006 e s.m. ed i.). Ai sensi del comma 9 dell’art.122 del D.L.vo 163/2006 e del comma 6 dell’art. 19 della L.R. n. 12/2011, sarà applicato il criterio dell’esclusione automatica dalla gara delle offerte che presentano una percentuale di ribasso pari o superiore alla soglia di anomalia individuata ai sensi dell’art. 86 del D.Lgs, n. 163/2006. La facoltà di esclusione automatica non è comunque esercitabile quando il numero delle offerte ammesse sia inferiore a 10; in tal caso si applica l’art. 86, comma 3 del D.Lgs, n. 163/2006. 7. SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE CANDIDATURA E REQUISITI ECONOMICO-FINANZIARI E TECNICO-ORGANIZZATIVI Sono ammessi a presentare manifestazione di interesse i soggetti di cui all’art. 34 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. in possesso dei requisiti di ordine generale, di idoneità professionale e di qualificazione di cui agli art. 38, 39 e 40 del D. Lgs. 163/2006 e successive modifiche ed 3 integrazioni. I requisiti di ordine generale in caso di partecipazione in raggruppamento temporaneo, ovvero, in consorzio, devono essere posseduti da ciascuna impresa raggruppata o consorziata. I requisiti economico finanziari e tecnico organizzativi previsti dal presente avviso devono essere posseduti nella misura di cui all’art. 92 del D.P.R. 207/2010. In particolare i concorrenti, in relazione alla capacità economica e tecnica necessari, dovranno possedere Attestazione SOA, rilasciata da società di attestazione, regolarmente autorizzata ai sensi dell’art. 40 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. e del DPR 34/2000, in corso di validità che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate, come sopra specificato. N.B, ai sensi dell’art. 357 comma 12 del D.P.R. n. 207/2010, le attestazioni rilasciate nella vigenza del D.P.R. 25 gennaio 2000, n. 34, hanno validità fino alla naturale scadenza prevista per ciascuna di esse; gli importi ivi contenuti, dal trecenttosessantaseiesimo giorno dalla data di entrata in vigore del D.P.R. 207/2010, si intendono sostituiti dai valori riportati all’articolo 61, commi 4 e 5. Sono escluse le attestazioni relative alle categorie OG11, OS7, OS8, OS12, OS18, OS21, di cui all’allegato A del D.P.R. 25 gennaio 2000, n. 34, e OS2, individuata ai sensi del D.P.R. 25 gennaio 2000, n. 34, e rilasciata ai sensi del D.M. 3 agosto 2000, n. 294, come modificato dal D.M. 24 ottobre 2001, n. 420, che cessano di avere validità a decorrere dal trecentosessantaseiesimo giorno dalla data di entrata in vigore del D.P.R. 207/2010. Non è ammessa la partecipazione di concorrenti per i quali sussiste/sussistono:  Le cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), 1), m), m-bis), m-ter), m-quater) del D.Lgs. 163/2006 e s.m. ed integrazioni;  l’estensione, negli ultimi cinque anni, nei propri confronti degli effetti delle misure di prevenzione della sorveglianza di cui all’art. 3 della legge n. 1423/1956, irrogate anche nei confronti di un convivente;  sentenze di condanna, ancorché non definitive, relative a reati che precludono la partecipazione alle gare di appalto;  l’esistenza dei piani individuali di emersione di cui all’art. 1 bis, comma 14 della legge n. 383/2001 e ss.mm.ii;  L’inosservanza all’interno della propria azienda, degli obblighi di sicurezza previsti dalla vigente normativa;  L’esistenza di forme di controllo di cui all’art. 2359 del codice civile o una qualsiasi relazione, anche di fatto, con altri concorrenti partecipanti, che comportino che le eventuali offerte potranno essere imputabili ad un unico centro decisionale. E’ fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di una associazione temporanea e/o consorzio di cui all’art. 34, comma 1 lett. d), e) ,f) del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. ovvero partecipare in forma individuale qualora partecipi in associazione e/o consorzio di cui all’art. 34, comma 1, lett. b), d), e), f) del D.Lgs. 163/2006 e s.m. i. ovvero partecipare contemporaneamente come autonomo concorrente e come consorziato. I consorzi stabili sono tenuti ad indicare per quali consorziati il consorzio partecipa. A questi ultimi è fatto divieto di partecipare in qualsiasi altra forma. In caso di violazione sono esclusi sia il consorzio che il consorziato, fatti salvi gli effetti di cui all’art. 353 del Codice Penale. 8. MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA Gli operatori economici interessati ad essere invitati a presentare l’offerta, oggetto della negoziazione, devono far pervenire l’istanza di partecipazione all’indagine di mercato, a mano o con mezzo di spedizione a propria scelta, in busta chiusa, debitamente sigillata e siglata sui lembi di chiusura, in maniera tale da non pregiudicare l’integrità del plico, entro e non oltre le ore 12.00 del 4 giorno 22.11.2012 presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Pagliara, via Regina Margherita n. 92, c.a.p. 98020 Pagliara (ME). Il plico dovrà riportare all’esterno, oltre alle indicazioni identificative dell’operatore economico partecipante, la seguente dicitura: “NON APRIRE. CONTIENE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALL’INDAGINE DI MERCATO PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI: “OPERE DI CONSOLIDAMENTO E REGIMENTAZIONE DELLE ACQUE-CENTRO ABITATO - LINEA DI INTERVENTO 2.3.1.1A”. Il recapito tempestivo dell’istanza rimane, in ogni caso, ad esclusivo rischio del mittente; la stazione appaltante non è tenuta ad effettuare alcuna verifica circa le ragioni di ritardo nel recapito dello stesso. La manifestazione di interesse, contenente dichiarazione sostitutiva di atto notorio, dovrà essere redatta, possibilmente sul modello “Allegato A”, datata e sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante del concorrente e da tutti coloro i quali abbiano poteri di rappresentanza verso l’esterno, corredata da copia fotostatica di un documento di identità del/dei sottoscrittore/i, in corso di validità, a pena di esclusione. In alternativa può essere sottoscritta anche da un procuratore del legale rappresentante ed in tal caso va trasmessa la relativa procura. 9. PROCEDURA DI SELEZIONE Qualora le manifestazioni di interesse siano in numero superiore a quindici, si procederà il giorno 22.11.2012 alle ore 12,00 presso gli uffici comunali dell’Area Tecnica, al sorteggio pubblico di quindici concorrenti da invitare successivamente alla procedura negoziata di cui all’art. 57, comma 6 del D.Lgs. n. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni. Sono ammessi al sorteggio pubblico i legali rappresentanti dei concorrenti ovvero soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti. Il sorteggio avverrà con le seguenti modalità:  ciascuna domanda di partecipazione verrà contrassegnata da un numero progressivo (dal n. 1 al n. **) in base al numero progressivo di iscrizione al registro di protocollo generale dell’Ente. Prima dell’estrazione verrà esposto l’elenco dei numeri di protocollo associati ai numeri progressivi, senza indicazione dei nomi delle ditte concorrenti. - estrazione di quindici numeri: le domande corrispondenti ai numeri di protocollo estratti saranno ammesse alla gara, le altre saranno escluse. - nel caso, invece che le manifestazioni di interesse siano in numero inferiore a quindici, si procederà ad invitare alla consultazione tutti gli operatori economici che hanno manifestato l’interesse.  al termine della seduta verranno resi noti solo i nomi delle ditte escluse, mentre i nomi delle quindici ditte ammesse verranno mantenuti riservati fino ad avvenuta presentazione delle offerte. Delle suddette operazioni sarà steso apposito verbale. 10. DISPOSIZIONI VARIE Il presente avviso è finalizzato esclusivamente a ricevere manifestazioni di interesse per favorire la partecipazione e la consultazione del maggior numero di operatori economici in modo non vincolante per l’Ente. Le manifestazioni di interesse hanno l’unico scopo di comunicare all’Amministrazione Comunale la disponibilità ad essere invitati a presentare offerta. Con il presente avviso non è indetta alcuna procedura di affidamento e non sono previste graduatorie di merito o attribuzione di punteggi. Si tratta di un’indagine conoscitiva, in attuazione del principio di pubblicità preventiva, finalizzata all’individuazione di operatori economici da consultare nel rispetto dei principi di non 5 discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza contemplati dall’art. 122, comma 7, del D. Lgs. 163/2006 e s.m. ed integrazioni, secondo la procedura prevista dall’art. 57, comma 6. Questo Ente a suo insindacabile giudizio si riserva la facoltà di sospendere, modificare, annullare o revocare la procedura relativa al presente avviso esplorativo e di non dare seguito all’indicazione della successiva procedura negoziata per l’affidamento dei lavori senza che ciò comporti alcuna pretesa dei partecipanti alla selezione Il trattamento dei dati inviati dai soggetti interessati si svolgerà conformemente alle disposizioni contenute nel D. Lgs. 196/2003 per finalità unicamente connesse alla procedura di affidamento dei lavori. Ai sensi della Legge n. 241/90 e s.m.i., si informa che il Responsabile del Procedimento è il Geom. Carmelo Spadaro Malomo, Responsabile dell’Area Tecnica del Comune di Pagliara (ME) tel. e fax n. 0942/737299. PAGLIARA, 05.11.2012 Il Responsabile dell’Area Tecnica/RUP Per il Disciplinare di Gara e l'istanza di partecipazione consultare l'albo on line / Atti Amministrativi. (geom. Carmelo Spadaro Malomo)