AVVISO ACCONTO IMU ANNO 2017 (289)

COMUNE DI PAGLIARA IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) e TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Scadenza versamento acconto (16/06/2017) AVVISO Il 16 giugno 2017 scade il termine per il versamento dell’acconto dell’IMU e della TASI. L’acconto è pari alla metà dell’imposta dovuta per l’anno in corso, calcolata applicando le aliquote e detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente di seguito riportate.
 Pubblicato il: - Ultima revisione: 18 marzo 2019
I.M.U. Tipologia Aliquota/ Detrazione Abitazione principale (solo cat. A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze (Detrazione d’imposta € 200,00):0,4% Comodato d’uso gratuito a parenti di primo grado Dal 2016 gli immobili concessi a titolo di comodato gratuito ad un parente di primo grado in linea retta non possono più essere assimilati all’abitazione principale. Queste unità immobiliari sono ora soggette ad aliquota ordinaria, salvo che non vengano rispettate le condizioni previste per il nuovo comodato, che però non prevede più l’assimilazione ma solamente una riduzione al 50% della base imponibile:0,96%- Altri Fabbricati 0,96% Aree Edificabili 0,96% Terreni e Terreni Agricoli 0,96% TASI Tipologia Aliquote: Abitazione principale e relative pertinenze non di lusso (cat. da A/2 ad A/7) 0 Comodato D’Uso Gratuito 0 Fabbricati rurali ad uso strumentale 0 Altri immobili e Aree Edificabili 0 Entro il 16 dicembre 2017 dovrà essere versato il saldo dovuto per l’intero anno sulla base delle aliquote e detrazioni fissate dal Comune per l’anno in corso. Chi versa dopo tale data dovrà pagare una sanzione. Chi deve pagare: i proprietari ovvero i titolari di diritti reali di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) di fabbricati, aree fabbricabili e terreni situati nel territorio comunale. Se si possiedono immobili in più comuni, occorre effettuare versamenti distinti per ogni comune; -i locatari finanziari in caso di leasing; -i concessionari di aree demaniali; -l’amministratore per gli immobili in multiproprietà. Quali immobili non pagano: Non sono assoggettati al pagamento dell’IMU: -le unità immobiliari adibite ad abitazione principale del contribuente e relative pertinenze, se accatastate nelle categorie da A/2 ad A/7. Per le unità immobiliari equiparate per legge o da regolamento comunale all’abitazione principale si consulti il sito internet comunale; -i fabbricati rurali ad uso strumentale; -i fabbricati costruiti e destinati alla vendita dall’impresa costruttrice (c.d. “beni merce”), a condizione che non siano affittati; -i terreni di proprietà e condotti da C.D. e I.A.P., con iscrizione previdenziale agricola, salvo che non siano concessi in affitto o in comodato d’uso ad altri C.D. o I.A.P. -gli altri immobili previsti dall’articolo 7 del d.Lgs. n. 504/1992. AIRE (Legge 23.05.2014, N. 80): Per i cittadini italiani residenti all’estero, un solo immobile in Italia si può considerare Abitazione principale (e quindi esente IMU) solo se si è pensionati nello Stato estero di residenza e con pensione rilasciata dallo stesso Stato estero. Se si è pensionati in Italia ma si risiede all’estero, non è possibile considerare l’immobile come abitazione principale. Quanto sopra vale anche per i pensionati estero che posseggono altri immobili in Italia, oltre a quello adibito ad abitazione principale, previa relativa dichiarazione. Per gli altri iscritti AIRE, qualunque immobile posseduto in Italia, fatta eccezione per l’ipotesi sopramenzionata, è soggetto ad aliquota ordinaria, ossia allo 0,96%. Come pagare: Per i soggetti non residenti nel territorio dello Stato per i quali non sia possibile utilizzare il modello F24, bonifico bancario su Codice Iban IT 20 G 03019 82419 000000151555 presso Banca Credito Siciliano. Il versamento dell’imposta può essere effettuato indicando il codice catastale del Comune: G234 mediante modello F24 presso le banche o gli uffici postali utilizzando i seguenti codici tributo: IMU: 3916 – Aree Edificabili 3918 – Altri fabbricati 3914 – Terreni Agricoli 3925 – Immobili ad uso produttivo Cat. Catastale D Informazioni Per ulteriori informazioni si prega di contattare l’Ufficio Tributi del Comune ovvero consultare il sito www.comune.pagliara.me.it Il Funzionario Responsabile IMU F.to: Dott. Giuseppe Bartorilla